illustrazioni
 

Gli Alberi

Qua trovate tutte le mie poesie scritte dopo "Semi d'Autunno" e soprattutto dal fine 2007.
Sono molto importanti anche queste per me, come ogni cosa che ho scritto in questi anni, sono espressioni della mia percezione della vita.
Dell'amore e di tutto ciò che mi rende vivo.
Buona lettura.
Martin

Phoca Facebook Comments

Share on Myspace
You are here:
Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

La sabbia

( 10 Votes )

Ho il cuore fatto di sabbia.
Tutte le molecole fatte di sabbia.
 
Quella fine, troppo fine per essere
contenuta o presa.

Ma zavorre per la mia anima, quello sì.
Che si elevi, alta, tra il tutto e il nessuno.
 
Che il vento mi colga, impreparato.
Che mi disfi pacamente e mi dissolva.
 
Che la pioggia mi punga, mi trapassi.
Che mi modifichi, mi plasmi cadendo lentamente.
 
La vita è una ora morigerata e ora dissoluta commedia.
 
Un palco enorme, su cui esibirsi, da soli (porte e poi ancora).
 
Applausi e fischi, tutto ti crea comunque.
 
E tu inventi un modo per amare, almeno un poco.
 
E giri su di te, come in un balletto infinito sulla battigia della vita.
 
"Musica! Musica! Forza!" (non voglio pensare).
 
Ho il cuore di sabbia, senza impronte.
Piango sabbia, tiepida.
La tengo in mano, tutta, fino a che avrò forza, o volontà.
 
Non voglio vivere una vita.
Una qualsiasi.
Voglio questa vita, mia.
 
Che il vento...
 
   (Portami da lei, nella luna che saprà essere.
   Solo questa notte, ferma il tuo tempo.
 
   Capiranno tutti, accetteranno tutti.
 
   Non puoi vivere per sempre.
   Ma l'amare non può aver orizzonti visibili.)
 
...mi colga.

 

 

 

About the author Martin - Andrea Franzino

 

Martin (Andrea Franzino)

"Per cadere, basta una spinta.
Per volare, ci vuole perseveranza." 

Le mie Poesie 
I miei Aforismi  

More about Martin - Andrea Franzino

Commenti 

 
0 #1 Ica 2010-02-23 23:00
La sabbia che scandisce il tempo. La sabbia che altro non è..che minuscoli sassi. Il palmo aperto la sostiene, il pugno chiuso la fa scivolare fuori.
 

Design by Martin:

logo_kc_OVER

Google +1


By PLAVEB

Creative Commons

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

Se volete donare per permettermi di poter manutenere e migliorare questo blog di poesie, sentitevi liberi nel farlo. Ovviamente vi ringrazio per l'attenzione. Martin

Importo: 

Cerca nel blog

Ritroviamoci su Facebook!


Promuovi anche tu la tua pagina

IL MIO LIBRO

Banner

guestbook

Symbol